DIFENDERE LA VERA FEDE
printprintFacebook

A tutti voi che passate da qui: BENVENUTI
Se avete desiderio di capire che cosa insegna la Bibbia che il Magistero della Santa Chiesa, con il Sommo Pontefice ci insegna, questo Gruppo fa per voi. Non siamo "esperti" del settore, ma siamo Laici impegnati nella Chiesa che qui si sono incontrati da diverse parti d'Italia per essere testimoni anche nella rete della Verità che tentiamo di vivere nel quotidiano, come lo stesso amato Giovanni Paolo II suggeriva.
[IMG]https://c5.staticflickr.com/6/5470/30989434572_f2e3f4d713_n.jpg[/IMG]
[IMG]https://farm3.staticflickr.com/2924/14270136943_c276020ff5_o.jpg[/IMG]
Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Facebook  

Vicario di Cristo: Pietro o lo Spirito Santo?

Ultimo Aggiornamento: 19/04/2012 22.15
Autore
Stampa | Notifica email    
OFFLINE
Post: 4.551
Sesso: Maschile
19/04/2012 22.12
 
Email
 
Scheda Utente
 
Quota

Rispondi
ConsigliaElimina    Messaggio 1 di 5 nella discussione 
Da: Soprannome MSN°Angelo  (Messaggio originale)Inviato: 28/04/2005 10.04
Cari tutti, discutendo serenamente con fratelli evangelici mi rendo conto che il termine Vicario è abbondantemente frainteso:
 
E' evidente la confusione tra il termine Vicario e il termine di Vice, entrambi provengono da una identica matrice etimologica, ma entrambe assumono un significato diverso. Gli Evangelici si fermano alla radice del termine che ha la stessa funzione della secona parola, ma in realtà i significati si dividono.
 
Vicario: chi fa le veci di una "AUTORITA'" superiore durante la sua assenza FISICA, in attesa del suo rientro.
 
Vice: è colui che è autorizzato a SOSTITUIRE L'AUTORITA' IN QUEL MOMENTO ASSENTE.
 
Ora pensare che lo Spirito Santo possa essere il Vicario di Cristo in terra, annulla immediatamente la santa Trinità, dal momento che "Vicario" è chi fa le veci di una "AUTORITA'" superiore durante la sua assenza FISICA, in attesa del suo rientro.
 
Può dunque lo Spirito Santo essere inferiore all'Autorità che è il Cristo Signore?
Lo Spirito Santo non è così il Vicario di Cristo in terra.
 
Ma da questa definizione di "vicario"  qualcuno potrebbe  capire che Cristo non è presente in mezzo al Suo popolo?!?!
 
Al contrario, proprio in virtù della sua promessa Egli è presente per mezzo degli Apostoli da duemila anni, in mezzo ai suoi.
Gesù si fa presente sia per mezzo della preghiera nella comunità dei credenti: là dove due sono riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro;
e lo stesso Gesù è presente quando i suoi usano l'autorità apostolica per le catechesi, dice Paolo che il suo parlare infatti, gli proviene da Dio, così come in Atti 15, 22 nella loro prima Lettera osano dire: "Lo Spirito Santo e noi abbiamo deciso!"
 
Qualcuno però potrebbe pensare che tale situazione possa in qualche modo annullare la fede nella Transustanziazione e dire insomma Gesù è presente o no e "fisicamente" per giunta? E' necessario o no che ci siano sti vicari?
 
La presenza di Gesù nel concetto di Transustanziazione è potenza dello Spirito Santo ed è permessa grazie alle parole di Gesù che non tradiscono mai! Non ha senso paragonare il ruolo del Vicario di Gesù nella persona del vescovo che come il Buon Pastore guida il gregge (anche gli Evangelici hanno i pastori che agiscono in vece di Cristo visto che solo Lui è il Pastore!!!), con l'Eucarestia, perchè le due realtà non si contraddicono, ma al contrario si confermano, infatti il Successore di Pietro non fa altro che confermare questa presenza reale e non simbolica di Gesù nostro Signore!
 
Perchè è necessario avere questo Vicario?
Intanto diciamo che Pietro e i suoi Successori non sostituiscono Gesù, ma lo rendono presente nel mondo e in ogni generazione, anche il brano di Luca 22, 32 ne dona a noi conferma, così come la ricomposizione dei Dodici in Atti 2 di Mattia sulla sorte di Giuda. Il nuovo Papa appena eletto non è il Successore di Gesù, ma è Successore di Pietro e dunque come Pietro e gli Apostoli è Vicario di Cristo, Vicario nei termini che ci sembra aver chiarito.
 
E lo Spirito santo, che ruolo ha? Gesù a proposito di chi ha detto che avrebbe continuato ciò che Lui aveva intrapreso nella Sua Chiesa? Un uomo?
 
Senza la potenza dello Spirito Santo non avremmo alcun ruolo noi ma neppure gli Evangelici, nessuno! Lo Spirito Santo non è dissociato ora dal Padre ed ora dal Figlio, al contrario Egli che è Dio, agisce dal padre e dal Figlio proprio santificando, animando e rendendo vero e santo ciò che altrove, invece, resterebbero riti privi di senso! Dicono gli apostoli in Atti: Lo Spirito Santo e noi, abbiamo deciso! La cooperazione dell'uomo è stata voluta da Dio attraverso la sua Chiesa dalla quale tutto si diparte espandendo nel mondo i semi della Grazia Divina.
Sarebbe interessante allora approfondire quanto segue:
per comprendere il valore della Chiesa, il suo ruolo e la necessità per il mondo che Essa viva e sussista in Cristo Signore, per volere del Padre con la potenza dello Spirito Santo, Amen!
 
 
Sia lodato Gesù Cristo.
Chi passa di qui??? saluti n. 4Oasi Forum71 pt.25/06/2017 13.53 by possum jenkins
Domitilla SavignoniTELEGIORNALISTE FANS FORU...54 pt.25/06/2017 11.30 by CarliniCarlo
ATP World Tour 500: Halle & Queen'sTUTTO TENNIS FORUM46 pt.25/06/2017 14.04 by Iceman.88
OFFLINE
Post: 4.551
Sesso: Maschile
19/04/2012 22.15
 
Email
 
Scheda Utente
 
Quota

Rispondi
ConsigliaElimina    Messaggio 3 di 5 nella discussione 
Da: Soprannome MSN7978PergamenaInviato: 28/04/2005 17.09
Caro Roy.....ritengo il tuo messaggio censurabile perchè riportava nomi che Angelo non aveva riportato.......atteniamoci all'argomento..........
 
Unisco al testo di apertura un altro errore che gli evangelici fanno....dicono:
 
 
1) I protestanti hanno come autorità la Bibbia. Quindi se un pastore sbaglia questo non invalida il principio.
 
RISPONDO:
già....ma come considerare se un pastore sbaglia dal momento che si ritengono tutti infallibili come le oltre 30.000 denominazioni testimonano e come gli Unitariani e i TdG testimoniano? Con quale criterio un fedele va dal pastore e gli dice: guarda pastore che stai sbagliando, la Bibbia non dice così...........è ovvio che l'errore sarà NELL'INTERPRETAZIONE.........e a questo punto chi determinerà se quella interpretazione è giusta o sbagliata?
Esempio: le Chiese EVANGELICHE  in Svizzera ATTRAVERSO UN SINODO hanno deciso di sposare  gli omosessuali, loro dicono CHE LA SOLA SCRITTURA GLI DA RAGIONE........quale sarà il pastore che con umiltà riconoscerà d'aver sbagliato ad usare la Bibbia? INSOMMA CHI LO CONFERMERA' NELLA GIUSTA FEDE?
 
2) I cattolici hanno come autorità il clero, quindi se il loro clero sbaglia questo invalida il loro principio di autorità.
 
RISPONDO:
sbagliato....... non solo questo evangelico che si firma studente della Bibbia non conosce la Bibbia, ma dimostra anche di non conoscere il mondo cattolico......l'AUTORITA' E' LA CHIESA CON LA BIBBIA e non "il clero", infatti abbiamo non pochi del clero che sbagliano e noi infatti NON LI SEGUIAMO............anzi...QUANDO POSSIAMO DICHIARIAMO LE LORO ERESIE.......esempio: se una Parrocchia da domani decidesse di sposare gli omosessuali, NON potrebbe farlo, verrebbe IMMEDIATAMENTE BLOCCATA DAL VESCOVO POSTO ALLA GUIDA DEL GREGGE DI QUELLA DIOCESI, se si persiste....avviene che una autorità più ampia (il Papa) INSIEME AL SUO VESCOVO, tolgono il mandato a colui che non vuole redimersi............
E se il papa sbaglia? ringraziando Dio da secoli questo problema non si è presentato più.... e comunque gli errori che a noi interessa di NON OBBEDIRE  sono quelli dottrinali....da qui scatta l'approfondimento dei temi dottrinali iniziati da Lutero....ora: chi ha confermato a Lutero che le sue teorie in separazione della Chiesa e sulla sola Scriptura erano esatte? NESSUNO........
 
..................
 
Effettivamente, caro Roy...il discorso è chiuso in partenza...........
 
Fraternamente Caterina

 

Rispondi
ConsigliaElimina    Messaggio 4 di 5 nella discussione 
Da: Soprannome MSNIoFrancesco21Inviato: 28/04/2005 18.48
Pace del Risorto.
 
Il punto, cara Pergamena è proprio questo che hai sottolineato:
 
Esempio: le Chiese EVANGELICHE  in Svizzera ATTRAVERSO UN SINODO hanno deciso di sposare  gli omosessuali, loro dicono CHE LA SOLA SCRITTURA GLI DA RAGIONE........quale sarà il pastore che con umiltà riconoscerà d'aver sbagliato ad usare la Bibbia? INSOMMA CHI LO CONFERMERA' NELLA GIUSTA FEDE?
 
 
Il loro dare per scontato l'aiuto dello Spirito Santo, gli fa credere di essere nel giusto tanto da assumere atteggiamenti tipicamente di superbia e non di dialogo come qualche amico nostro oramai testimonia.
 
E' molto grave che una Chiesa riunita nel nome di Cristo, faccia emergere come dottrina il matrimonio fra omosessuali, questo è Satana che li ispira non può essere lo Spirito Santo perchè Egli non si contraddice!
Così è per gli Unitariani o i Tdi G non è possibile che lo Spirito di Verità dica loro che la Trinità non esiste, questo è il guaio della Sola Scriptura.
 
Non è vero che la loro autorità è la Bibbia, la loro autorità è il loro amor proprio, è quello che vogliono sentirsi dire purchè sia contrario a quello che dice la Chiesa Cattolica.
Se la loro autorità fosse veramente la Bibbia,  capirebbero che lo Spirito Santo non può essere il Vicario di sè stesso perchè lo Spirito Santo è Dio, come ha spiegato bene Angelo!
 
Il Papa ci è necessario perchè anche per i fratelli Evangelici è necessario il pastore che gli dica come interpretare le Scritture, altrimenti non riempirebbero i forum di testi copiati da altri pastori, anche loro usano il magistero delle loro chiese e della loro tradizione che è opporsi alla Chiesa Cattolica.
 
Sia lodato Gesù e Maria santissima.
 

 

Rispondi
ConsigliaElimina    Messaggio 5 di 5 nella discussione 
Da: Soprannome MSNIoFrancesco21Inviato: 03/05/2005 11.29
Pace del Risorto.
 
Scrivono gli evangelici di altervista:
 
Il papa è chiamato dalla Chiesa Cattolica Romana "il Vicario del Figlio di Dio" (o Vicarius Filii Dei), volendo significare che egli sarebbe il rappresentante di Gesù Cristo in terra. Ma la Bibbia insegna che lo Spirito Santo, e non un papa, è stato mandato a prendere il posto di Gesù sulla terra. Lo Spirito Santo dimora in ogni credente quando si riceve Gesù Cristo come proprio Salvatore (Efesini 1:13); ci è stato dato per guidarci in tutta la verità (Giovanni 16:7-15), e le Scritture ci sono state date per insegnare, riprendere, correggere, ed educare alla giustizia (2 Timoteo 3:16).
 
 
Ma possibile che non capiscano che  lo Spirito Santo non è il rappresentante di Gesù dal momento che i Tre sono Un solo Dio?
Vogliamo dare una occhiata ai testi che citano? Intanto è sbagliato estrapolare solo un verso, scrive Paolo:
 

Efesini 1:11-14

11 In lui siamo stati fatti anche eredi,
essendo stati predestinati secondo il piano di colui
che tutto opera efficacemente conforme alla sua volontà,
12 perché noi fossimo a lode della sua gloria,
noi, che per primi abbiamo sperato in Cristo.
13 In lui anche voi,
dopo aver ascoltato la parola della verità,
il vangelo della vostra salvezza
e avere in esso creduto, avete ricevuto il suggello dello
Spirito Santo
che era stato promesso
,
14 il quale è caparra della nostra eredità,
in attesa della completa redenzione di coloro
che Dio si è acquistato, a lode della sua gloria.

 
di rosso ho messo quello che loro estrapolano per affermare quel dicono, ma è sbagliato ed è scorretto. Qui lo Spirito Santo, dice Paolo è il suggello    perchè al verso che segue completa la frase e dice che questo suggello ci imprime il Cristo vivente (lo Spirito è Colui che vivifica): il quale è caparra della nostra eredità. Che cosa centra questo con il Vicario di Cristo? Cioè che cosa centra questo verso con l'autorità dottrinale apostolica che deve esprimersi insieme allo Spirito Santo per la difesa delle dottrine contro gli eretici e contro i nemici della Chiesa?
 
Leggiamo ora l'altro brano citato:
 

Giovanni 16:7-15

7 Ora io vi dico la verità: è bene per voi che io me ne vada, perché, se non me ne vado, non verrà a voi il Consolatore; ma quando me ne sarò andato, ve lo manderò. 8 E quando sarà venuto, egli convincerà il mondo quanto al peccato, alla giustizia e al giudizio. 9 Quanto al peccato, perché non credono in me; 10 quanto alla giustizia, perché vado dal Padre e non mi vedrete più; 11 quanto al giudizio, perché il principe di questo mondo è stato giudicato.
12 Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso. 13Quando però verrà lo Spirito di verità, egli vi guiderà alla verità tutta intera, perché non parlerà da sé, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annunzierà le cose future. 14 Egli mi glorificherà, perché prenderà del mio e ve l'annunzierà. 15 Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà del mio e ve l'annunzierà.

Vorrei darvi la mia testimonianza di conversione che si basa proprio su questa frase: ma quando me ne sarò andato, ve lo manderò.. Ma se leggiamo i Vangeli lo Spirito Consolatore era già attivo e presente, l'Incarnazione del Verbo divino è opera sua, la testimonianza di santa Elisabetta e il canto del Magnificat è opera sua, al battesimo di Gesù opera lo Spirito, e così via, perchè allora Gesù dice che quando lui se ne andrà manderà il Consolatore? Prima non c'era stato? Io ritengo che la risposta la troviamo negli Atti ad iniziare dalla Pentecoste. I protagonisti sono gli Apostoli, il protagonista è lo Spirito promesso che è arrivato ad infuocare la Chiesa, ma attraverso questi uomini. Pietro prende la parola per scegliere Mattia, Pietro prende la parola per spiegare ch cosa era successo, Pietro prende la parola del primo Kerìgma di apostolato e di evangelizzazione. Al capitolo 15 come è stato ricordato tante volte gli apostoli sono protagonisti insieme allo Spirito Santo delle decisioni che prendono. Ma c'è anche la preghiera di Gesù per Pietro in Luca 22, 33. perchè sia lui a confermare gli altri nella fede.
ma quando me ne sarò andato, ve lo manderò.! Certo, perchè abbiamo un solo Dio e non due o tre per cui avrebbero dovuto in due insegnare agli apostoli, il Maestro è uno solo, andandosene via Gesù fisicamente, resta a noi il Consolatore, lo Spirito della verità che agisce attraverso i discepoli, attraverso i suoi!
Quando gli evangelici dicono:
 
Gesù non avrebbe mai affidato la guida della Sua "ekklesia" a uomini fallibili, né tanto meno ai loro successori.
 
Si stanno contraddicendo perchè essi stessi hanno fondato le loro chiese sui pastori che interpretano le Scritture, sono forse essi infallibili? Quando muore un pastore della loro chiesa, chiudono la chiesa oppure sostituiscono il pastore morto?
Tutto questo è solo imitare la CCR.
 
Vediamo l'ultimo brano da loro citato:
 

2Timoteo 3:10-17

10 Tu invece mi hai seguito da vicino nell'insegnamento, nella condotta, nei propositi, nella fede, nella magnanimità, nell'amore del prossimo, nella pazienza, 11 nelle persecuzioni, nelle sofferenze, come quelle che incontrai ad Antiochia, a Icònio e a Listri. Tu sai bene quali persecuzioni ho sofferto. Eppure il Signore mi ha liberato da tutte. 12 Del resto, tutti quelli che vogliono vivere piamente in Cristo Gesù saranno perseguitati. 13 Ma i malvagi e gli impostori andranno sempre di male in peggio, ingannatori e ingannati nello stesso tempo. 14 Tu però rimani saldo in quello che hai imparato e di cui sei convinto, sapendo da chi l'hai appreso 15 e che fin dall'infanzia conosci le sacre Scritture: queste possono istruirti per la salvezza, che si ottiene per mezzo della fede in Cristo Gesù. 16 Tutta la Scrittura infatti è ispirata da Dio e utile per insegnare, convincere, correggere e formare alla giustizia17 perché l'uomo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona.

Anche qui estrapolano solo una frase:Tutta la Scrittura infatti è ispirata da Dio e utile per insegnare, convincere, correggere e formare alla giustizia . Ma se leggiamo sopra Paolo lo dice bene chi deve usare la Scrittura:
13 Ma i malvagi e gli impostori andranno sempre di male in peggio, ingannatori e ingannati nello stesso tempo. 14 Tu però rimani saldo in quello che hai imparato e di cui sei convinto, sapendo da chi l'hai appreso 15 e che fin dall'infanzia conosci le sacre Scritture: queste possono istruirti per la salvezza, che si ottiene per mezzo della fede in Cristo Gesù..
 
Allora Timoteo aveva appreso da altri le Scritture e Paolo si raccomanda: in quello che hai imparato e di cui sei convinto, sapendo da chi l'hai appreso . I Pentecostali da chi hanno appreso quelle dottrine contro l'Eucarestia, contro la Trinità, contro l'unità della Chiesa, contro i Sacramenti, ecc...?
Allora o lo hanno appreso da Dio e allora tutta la Chiesa per Duemila anni ha sbagliato (ma allora chi ha difeso la Trinità dall'eresia? loro non c'erano!), oppure essi hanno appreso dall'inganno queste dottrine!
In tutti i modi che essi usano, con un pò di umiltà si capisce bene che lo Spirito Santo non può essere il Vicario di Cristo, perchè Egli non gli è superiore, ma è uguale al Padre e al Figlio e da loro Egli procede per guidare Pietro e tutti gli apostoli e la Chiesa nel tempo.
 
Infatti le raccomandazione di Paolo affinchè i suoi non vadano oltre a quello che essi insegnavano, lo dice sempre a Timoteo:
 

1Timoteo 1:18-20

18 Questo è l'avvertimento che ti do, figlio mio Timòteo, in accordo con le profezie che sono state fatte a tuo riguardo, perché, fondato su di esse, tu combatta la buona battaglia 19 con fede e buona coscienza, poiché alcuni che l'hanno ripudiata hanno fatto naufragio nella fede; 20tra essi Imenèo e Alessandro, che ho consegnato a satana perché imparino a non più bestemmi

1Timoteo 6:3-5

3 Se qualcuno insegna diversamente e non segue le sane parole del Signore nostro Gesù Cristo e la dottrina secondo la pietà4 costui è accecato dall'orgoglio, non comprende nulla ed è preso dalla febbre di cavilli e di questioni oziose. Da ciò nascono le invidie, i litigi, le maldicenze, i sospetti cattivi, 5 i conflitti di uomini corrotti nella mente e privi della verità, che considerano la pietà come fonte di guadagno.

L'apostolo delle genti si raccomanda così alla fedeltà dell'insegnamento e non alla Sola Scriptura, da ciò dice Paolo nascono invidie i litigi, le maldicenze, i sospetti cattivi, 5 i conflitti di uomini corrotti nella mente e privi della verità, che considerano la pietà come fonte di guadagno
 
 
Sia lodato Gesù Cristo.
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 14.07. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2017 FFZ srl - www.freeforumzone.com