A tutti voi che passate da qui: BENVENUTI
Se avete desiderio di capire che cosa insegna la Bibbia che il Magistero della Santa Chiesa, con il Sommo Pontefice ci insegna, questo Gruppo fa per voi. Non siamo "esperti" del settore, ma siamo Laici impegnati nella Chiesa che qui si sono incontrati da diverse parti d'Italia per essere testimoni anche nella rete della Verità che tentiamo di vivere nel quotidiano, come lo stesso amato Giovanni Paolo II suggeriva.
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]
 
Previous page | 1 | Next page

Il Catechismo di Don Giuseppe Sarto prima di diventare Pio X

Last Update: 2/10/2018 5:16 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 39,861
Gender: Female
2/10/2018 5:11 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

 228 - S'é convertito nessuno a questi prodigii?

Il Centurione confessò innanzi a tutti che quell'uomo era un giusto e il vero Figliuolo di Dio, anch'essi i soldati che stavano a guardia delle croci ripetevano la stessa cosa, e tutta la folla dei Giudei che per curiosità [f. 36] era corsa a vedere questo spettacolo discendeva dal monte battendosi il petto in segno di dolore.


229 - Quanto tempo fu lasciato appeso il corpo di GCristo alla Croce?


Quella sera stessa un certo Giuseppe d'Arimatea si presentò a Pilato per dimandargli il permesso di seppellire il corpo di GCristo e ottenuto insieme con un certo Nicodemo lo staccarono dalla Croce lo avvilupparono in un lenzuolo, e legatolo con fasce da capo a piedi, lo bagnarono con aromi secondo l'usanza degli Ebrei - e poi lo misero dentro in un sepolcro, che Giuseppe s'era fatto preparare per lui stesso scavato in un monte e poi lo chiusero facendo rotolare un gran sasso alla bocca di quella tomba


230 - E i Giudei furono contenti di lasciare cos il corpo di GCristo?


Nonsignore - ricordandosi che Gesù aveva detto ch'egli sarebbe risorto tre giorni dopo la sua morte si presentarono a Pilato, li dimandarono delle guardie, che custodissero il sepolcro, e vollero che fosse anche suggellata la pietra col suggello di Pilato.


GESÙ RISORTO Le guardie i suggelli «... e risorto lo stesso» «il corpo glorioso». Le apparizioni la «bella avventura» della Maddalena «non sapeva staccarsi..»..


«portarono a tutti questa bella notizia».


231 - E Gesù Cristo è risorto lo stesso


Sissignore


232 - Come à fatto a risuscitare?


Essendosi unita l'anima al corpo per propria virtù risuscitò [f. 37] immortale e glorioso uscendo dal sepolcro


233 - Quando è risuscitato GC.?


Il terzo giorno dopo la sua morte, vale a dire la Domenica mattina


234 - E' avvenuto niente di straordinario al risurrezione di GCristo?


Un grande terremoto à scossa la terra, le guardie che stavano al sepolcro caddero tramortite uscito Gesù dal sepolcro un Angelo disceso d Cielo levò la pietra che copriva il sepolcro medesimo


235 - Ma GCristo è uscito fuori dal sepolcro mentre lo copriva la pietra?


Sissignore, perché aveva ormai un corpo glorioso


236 - Chi prima d'ogni altro venne a conoscere la risurrezione di Gcristo?


Alcune buone donne la mattina della Domenica andavano al sepolcro per portare degli unguenti al Corpo di Gesù Cristo e arrivate al sepolcro lo trovarono aperto e gli Angeli che loro annunziarono ch'egli era risorto, e che portassero questa bella notizia agli Apostoli


237 - Obbedirono le donne alle parole degli Angeli?


Sissignore, ma anziché credere alla vera risurrezione di GCristo credevano che qualcheduno avesse portato via il corpo SS° -


238 - [f. 38] Chi degli Apostoli invitati dalle donne venne al sepolcro?


Vennero insieme Pietro e Giovanni, e Giovanni come più giovine corse innanzi, ma arrivato al sepolcro aspettò che Pietro ci entrasse il primo, e videro le fasce il lenzuolo e il sudario che avea coperta la testa di Gesù


239 - Credettero li Apostoli alla risurrezione di Gesù Cristo?


Credettero a quello che aveano creduto le donne che il Corpo di GCristo fosse stato involato, e se ne tornarono in città pieni di agitazione senza poter spiegare questo fatto.


240 - E le donne tornarono anch'esse a Gerusalemme?


Anche le donne seguirono pian piano a qualche distanza gli Apostoli ad eccezione di Maddalena che non sapeva staccarsi da quel luogo e andava piangendo intorno a quell'orto.


241 - E chi trovò in quell'orto?


Trovò un uomo che le dimandò perché piangesse.


242- E che cosa à risposto la Maddalena?


Maddalena che lo credeva il coltivatore dell'orto, l'ortolano: oh mio padrone disse, se voi lo avete trasportato in altro luogo ditemi dove lo avete collocato


243 - E che cosa le à risposto l'ortolano?


Nessuna parola, per cui Maria stava per andarsene [f. 39] quando si sentì chiamare per nome, Maria, e riconobbe il suo Gesù


244 - Che cosa à fatto allora Maddalena?


Corse per avvisare le donne che discendevano dal monte, e mentre raccontava loro la bella avventura che le era toccata, se lo videro venir incontro, e salutarle per cui si prostrarono in terra e l'adorarono.


245 - A chi portarono le donne questa bella notizia?


A tutti, ma specialmente agli Apostoli, i quali peraltro non credettero alle loro parole.


246 - A chi apparve Gesù Cristo dopo le donne


Apparve a S. Pietro, poi ai due discepoli che andavano in Emmaus, poi agli Apostoli, assente Tomaso - poi agli Apostoli presente Tomaso - poi ai discepoli che pescavano nel mare di Tiberiade - poi sulla montagna di Galilea agli Apostoli e ai discepoli in tutti piucché 500 persone - e finalmente 40 giorni dopo la sua risurrezione sul monte Oliveto donde dopo d'averli instruiti, d'aver promesso lo Spirito Santo, data loro la benedizione ascese al Cielo.


IL RITORNO DEL SIGNORE.


247 - Quando ritornerà GCristo dal cielo in terra?


[f. 40] Nel giorno del giudizio per giudicare li uomini tutti e dare ai buoni il premio, il castigo ai cattivi.


LA DISCESA DELLO SPIRITO SANTO - «questo grande avvenimento» - «sentendosi altri uomini.» «.in quella piazza... rossi in viso...» - «la vampa che loro ardea nel cuore».


«alcuni credeano... altri non sapeano rendersi ragione... altri dicevano che... erano ubbriachi».


248 - Quanti giorni dopo l'ascensione di GCristo è disceso lo Spirito Santo sopra li Apostoli?


Dieci giorni solivale a dire 50 giorni dopo Pasqua nel dì della Pentecoste.


249 - Ditemi come è successo questo grande avvenimento?


Stavano li Apostoli raccolti nel Cenacolo a porte chiuse quando verso le 9 della mattina si fe sentire un suono come di vento impetuoso, e dall'alto della stanza comparvero molte scintille di fuoco, le quali in figura di lingue si fermarono sopra il capo di tutti quelli che erano là radunati.


250 - Che cosa ànno fatto li Apostoli appena ricevuto lo Spirito Santo?


Sentendosi altri uomini da quelli che erano prima uscirono coraggiosi dal Cenacolo, e comparvero in sulla piazza di Gerusalemme dove parlando venivano intesi anche da quelli che erano forestieri, e che non intendevano il linguaggio del paese.


251 - Ma come v'era tanta gente in quel giorno a Gerusalem?


Sissignore, perché erano venuti a celebrare la festa della Pentecoste.


252 - [f. 41] Dunque anche li Ebrei celebravano la festa di Pentecoste?


Sissignore anch'essi cinquanta giorni dopo Pasqua ricordavano la grazia speciale che aveva fatta loro Iddio dando la legge dei dieci Comandamenti del monte Sinai


253 - E che cosa giudicavano li Ebrei degli Apostoli?


Ecco alcuni credevano alle loro parole - altri dubitavano né sapeano rendersi ragione di un fatto così prodigioso - altri finalmente vedendoli rossi in viso per la vampa di quello Spirito che loro ardeva nel cuore dicevano che aveano bevuto ed erano ubbriachi.


COME E' NATA LA CHIESA Predicarono Gesù Cristo « ...dichiarandolo risorto » «... mostrandosi pronti a testificare».


Tremila persone «... cedettero... si convertirono... ricevettero il S. Battesimo».


254 - E che cosa à risposto per tutti S. Pietro?


S. Pietro si avvanzò innanzi tutti e prima dimostrò impossibile che fossero ubbriachi, perché in giorno solenne non si poteva rompere il digiuno fino dopo il mezzodì e poi predicò Gesù Cristo rinfacciando agli Ebrei che lo aveano crocefisso, dichiarandolo risorto, e mostrandosi pronto lui e i compagni a testificare sulla verità della risurrezione.


255 - Credettero i Giudei alla predicazione di Pietro?


In quel giorno si convertirono tre mila persone che ricevettero anche per mano degli Apostoli il S. Battesimo. -


COSA E' QUESTA CHIESA una «unione» - il primato della fede il primato del pontefice romano.


[Fac simile delle domande 256 e 257, con le relative risposte]


256 - [f. 42] Perché S. Pietro predicò egli primo degli altri?


Perché S. Pietro fu stabilito da GCristo medesimo capo degli Apostoli e quindi capo della Chiesa.


257 - Cosa è questa Chiesa?


La Chiesa non è altro che la congregazione o la unione di tutti coloro che sono battezzati credono la stessa fede, osservano la stessa legge frequentano li stessi Sacramenti, e riconoscono per loro capo il Papa, ossia il Pontefice Romano.


258 - Da chi è stata fondata la Chiesa?


Da Gesù Cristo medesimo


259 - Da chi fu costituito il capo della Chiesa


Da Gesù Cristo


260 - Chi è stato costituito capo della Chiesa?


San Pietro


261 - Dopo S. Pietro chi è il capo visibile della Chiesa?


Dopo S. Pietro il capo visibile della Chiesa sono tutti i Romani Pontefici, ossia i Papi, che si succedono legittimamente l'uno all'altro


262 - O' sentito a dire che il Papa si dice anche Vicario di GC.


Sissignore, perché fa le veci di GCristo sulla terra è il suo rappresentante, essendo GCristo il capo invisibile della Chiesa


LA VERA CHIESA «Una, perché la verità è una sola» - «il vescovo di Roma..centro dell'unità».


263 - Quante sono le vere Chiese?


[f. 43] La vera Chiesa è una sola, e fuori di questa non si può sperare Salute


264 - Come, quelli che sono fuori della Chiesa non si salvano?


Nonsignore, non si à Salute


265 - Come adunque si farà a conoscere la vera Chiesa?


Da certe note e qualità da certi caratteri che la distinguono da qualunque altra unione.


266 - Quali sono queste note e qualità?


Sono le seguenti: una, santa, cattolica, apostolica, romana.


267 - Perché la Chiesa dicesi una?


Dicesi una perché la verità è una sola - e quindi una sola dev'essere la vera Chiesa


268 - Perchè la vera Chiesa dicesi Santa?


Perchè GC. che là fondata è santo, santa la sua dottrina, santi i suoi Sacramenti, perché essa conduce i fedeli alla santità e perché in essa vi sono sempre dei Santi


269 - Perché la vera Chiesa dicesi cattolica?


Dicesi cattolica o universale perché GCristo l'à fondata per tutti li uomini, per tutti i tempi, per tutti i luoghi


270 - Perché la vera Chiesa dicesi Apostolica?


Dicesi apostolica, perché crede ed insegna quello che li Apostoli ànno creduto e insegnato; perché li Apostoli [f. 44] in virtù del comando di GC. ànno propagata la sua dottrina per tutto il mondo - perché i Vescovi della vera Chiesa sono veri e legittimi successori degli Apostoli.


271 - Perché dicesi Romana?


Perché la Chiesa Romana è capo di tutte, perché il Vescovo di Roma essendo il successore di S. Pietro, diventa il Vicario di GC. e quindi centro dell'unità.


«TUTTI MEMBRI DI UNA SOLA FAMIGLIA perché tutti si aiutano reciprocamente» i fedeli che vivono in terra... i santi in cielo..le anime in purgatorio».


Nella «comunione dei santi» nella «partecipazione dei beni» «tutti santificati nel battesimo» «tutti chiamati alla santità».


272 - Alla vera Chiesa appartengono solamente i fedeli che vivono in terra?


Anche i Santi in cielo, e le anime del Purgatorio.


273 - Come si chiama la Chiesa dei Fedeli in terra?


La Chiesa dei Fedeli in terra si chiama militante perché i Fedeli in terra militano e combattono per ottenere la gloria del Paradiso.


274 - Come si chiama la Chiesa dei Santi in cielo?


Si chiama trionfante, perché già godono il trionfo della gloria celeste.


275 - Come si chiama la Chiesa delle Anime in Purgatorio?


Si chiama purgante, perché esse scontano i loro debiti per poi salire monde e immacolate alla gloria del Paradiso


276 - Tutte e tre queste Chiese formano una sola Chiesa?


Una sola Chiesa, la vera Chiesa di GCristo


277 - [f. 45] Ma come è che appartengono alla Chiesa anche quelli che sono in Paradiso e nel Purgatorio?


Anche quelli Appartengono alla Chiesa perché tutti si ajutano reciprocamente come membri d'una sola famiglia.


278 - Ma quale aiuto danno a noi i Santi che sono nel Paradiso?


Pregano il Signore per noi


279 - Quale aiuto diamo noi alle anime del Purgatorio


Preghiamo Dio per loro, ed esse pregano il Signore per noi.


280 - Si aiutano forse Anche i fedeli che sono in terra?


Sissignore perché del bene che fa uno ne sentono vantaggio tutti li altri.


281 - Come si chiama questa [sic] reciproco aiuto, questa partecipazione di beni?


Si chiama la Comunione dei Santi


282 - Perché si chiama Comunione dei Santi.


Perché tutti sono santificati nel Battesimo, e tutti chiamati alla santità.


I PECCATI «offese che si fanno al Signore» «colla nostra cattiva volontà».


Il peccato mortale «dà morte all'anima» il peccato veniale «indebolisce l'anima e la dispone poco a poco al peccato mortale».


283 - Si godono altri vantaggi essendo nella vera Chiesa?


Sissignore nella vera Chiesa si rimettono anche i peccati


284 - Che cosa sono i peccati?


Sono offese che si fanno al Signore


285 - E com'è che si offende il Signore?


Col non osservare la santa sua legge.


286 - [f. 46] Di quante sorta di peccati vi sono?


Di due peccato originale e peccato attuale


287 - Qual'è il peccato originale?


Quello che ereditano tutti gli uomini dal nostro Padre Adamo.


288 - Quale dicesi peccato attuale?


Quello che commettiamo noi colla nostra cattiva volontà

289 - Di quante sorta di peccati attuali vi sono?

Di due mortale e veniale

290 - Quale dicesi peccato mortale?

Dicesi peccato mortale quello che da morte all'anima, perché la priva della grazia di Dio

291 - Un'anima col peccato mortale a quale castigo è soggetta?

All'inferno per sempre

292 - Quale dicesi peccato veniale?

Quello che indebolisce l'anima e la dispone poco a poco al peccato mortale.

293 - Un'anima che avesse peccato veniale a che sarebbe soggetta?

Al Purgatorio.

IL «MEZZO DEI SANTI SACRAMENTI» - per avere la remissione dei peccati dare un'idea chiara di «remissione».

294 - Avete detto che nella Chiesa si rimettono i peccati, e in qual modo?

Col mezzo dei santi Sacramenti e specialmente del Battesimo [f. 47] e della Penitenza.

295 - Quali peccati si rimettono col Sacramento del Battesimo?

Il peccato originale, e anche li attuali se ve ne fossero

296 - Quali colla Penitenza?

I peccati attuali

Nella pagina a fronte [nel verso del f. 46, linea 5], in rispondenza con la domanda 296:

Spiegare meglio la remissione

297 - E un'anima che si separasse dal corpo alla morte con peccati attuali dove sarebbe condannata?

All'inferno

298 - E per quanto tempo.

Per sempre.

299 - E il corpo col quale à peccato l'anima non va soggetto a premio e a castigo

Eh sissignore alla fine del mondo risusciteranno tutti gli uomini riprenderanno i loro corpi, e anche questi coll'anima riceveranno il premio o il castigo, che si saran meritato.

LA VITA L'AMORE LA LEGGE l'osservanza dei Comandamenti è la prova dell'amore [osserva la cancellatura].

[Fac simile della domanda 300 e della relativa risposta]

[Il primato della carità dominava la catechesi di non pochi parroci di quel tempo, come è testimoniato da numerosi «quaderni»vedi SINTESI Met. 18-19; 1975, pp. 71-73].

300 - Ma per ottenere questa vita eterna cosa è necessario di fare?

Amare Iddio sovra ogni cosa e il prossimo come noi stessi

[Fac simile della domanda 301 e della relativa risposta]

301 - Come si fa a mostrare questo amore di Dio e del prossimo?

Osservando le leggi SSe. che Dio ci à date, i dieci Comandamenti.

302 - [f. 48] Quanti e quali sono i Comandamenti di Dio?

Sono dieci Io sono il Signore Dio tuo l°. Non avrai altro etc.

303 - Chi à dati questi Comandamenti?

Dio

304 - A chi?

A Mosè.

Nella pagina a fronte [nel verso del f. 46, linea 6-8], in rispondenza della Risposta 304:

Raccontare ai fanciulli la storia [nell'interlinea aggiunta: vita] di Mosè fino all'uscita dall'Egitto - le piaghe - l'agnello pasquale etc.

STORIA SACRA E CATECHESI.

[Fac simile «Raccontare ai fanciulli la storia di Mosé fino all'sucita dall'Egitto - le piaghe - l'agnello pasquale etc.»]

[Vedi nei nuovi catechismi della CEI per i fanciulli, il medesimo metodo (vol. II, p. 76) e la medesima affermazione del primato della Carità nella catechesi morale (iv. pp. 77 ss.; vol. I, pp. 123 ss.)].

305 - Chi era Mosè

Il capo del popolo d'Israele - degli Ebrei

306 - In qual luogo li à dati?

Nel monte Sinai

307 - Quando li à dati?

Quando il popolo era nel deserto

308 - In che modo li à dati

Su due tavole di pietra in mezzo alle folgori e ai tuoni

309 - Perché li à dati su due pietre?

Perché siccome due sono i precetti della carità amare Dio e il prossimo, altri c'insegnano come dobbiamo amare Iddio, altri come dobbiamo amare il prossimo.

Nella pagina a fronte [nel verso del f. 47, linea 15], in rispondenza della Domanda 309:

Obbligano anche noi Cristiani?

310 - Quali sono quelli che ci insegnano il modo, con cui dobbiamo amare Iddio?

I tre primi

311 - Quali il prossimo?

I 7 ultimi.

312 - Dov'erano scritti i tre primi?

Nella prima tavola.

313 - Doverano scritti i sette ultimi?

Nella seconda tavola.

LA CATECHESI MORALE del parroco Sarto è dettata dalla massima aderenza alle condizioni concrete della sua gente; ciò non gli impedisce però di additare per ogni comandamento, le realtà fondanti della «teologia morale»Vedi la morale di San Paolo: Ogni offesa alle prescrizioni della legge è fondamentalmente un'offesa alla carità.

Nota inoltre come il parroco né rifiuta né si lascia condizionare dai catechismi ufficiali del suo tempo.

Per le condizioni ambientali della parrocchia di Salzano, vedi bibliografia in AdP 1974: sez. IV (BIOGRAFIE): SARTO GIUSEPPE, parroco / 6 v.






Fraternamente CaterinaLD

"Siamo mendicanti e chiediamo agli altri anche le loro idee, come la staffetta della posta che riceve il documento dalle mani di uno e poi corre per darlo ad un altro. Faccio una timida parafrasi delle parole di chi ci ha preceduto nel cammino della fede, per annunciarle ad altri."
(fr. Carlos Alfonso Azpiroz Costa OP
Maestro dell’Ordine)
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:40 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com