A tutti voi che passate da qui: BENVENUTI
Se avete desiderio di capire che cosa insegna la Bibbia che il Magistero della Santa Chiesa, con il Sommo Pontefice ci insegna, questo Gruppo fa per voi. Non siamo "esperti" del settore, ma siamo Laici impegnati nella Chiesa che qui si sono incontrati da diverse parti d'Italia per essere testimoni anche nella rete della Verità che tentiamo di vivere nel quotidiano, come lo stesso amato Giovanni Paolo II suggeriva.
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]
 
Previous page | 1 | Next page

ATTENTI ALLE FALSE LETTERE ATTRIBUITE A GESU’, AI SANTI, AI PAPI ED ALLA CHIESA

Last Update: 2/14/2021 12:24 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 39,812
Gender: Female
2/14/2021 12:22 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

CONFUTIAMO, ORA, QUESTA PESEUDO LETTERA "DI GESU'..."


1) l'autore, anonimo, parte con un condizionale importante: "che Gesù Cristo AVREBBE condiviso con..." AVREBBE... chi lo avrebbe confermato? NESSUNO come andremo a dimostrare.


2) La trascrizione del messaggio sarebbe stata conservata a lungo da imperatori e imperatrici cristiane... chi lo conferma? NESSUNO. Lo stesso dicasi per le PRESUNTE INDULGENZE, inesistenti sia sul prontuario antico della Chiesa sotto Leone XIII, sia quello recente firmato da Paolo VI, in nessuna pagina si fa riferimento a queste indulgenze... Che nel 1890 Papa Leone XIII prese visione del testo, BENEDICENDOLO, non ha alcun senso e non vi è conferma da nessuna parte tra i testi ufficiali.


3) la presunta CONDANNA di chi non ascolterà questo testo è davvero perversione, SUPERSTIZIONE E FALSITA'... La Chiesa NON HA MAI IMPOSTO e mai potrà farlo, testi di origine privata!! NEPPURE IL ROSARIO E' IMPOSTO pena l'inferno... definire questo scritto anonimo una "SACRA LETTERA" è PERVERSIONE perchè di sacro c'è solo la SACRA SCRITTURA... tutti gli altri testi mistici, spirituali, sono un aiuto alla Sacra Scrittura, ma nessuna equiparazione, pena è l'eresia.... La salvezza non è "portare" dietro a sè LA SCRITTURA, MA METTERLA IN PRATICA, e dunque vivere semmai ogni aiuto che viene dal Cielo... perciò, i presunti anatemi e condanne all'inferno a chiunque non fa di questo testo - presunto - una cosa SACRA, sono vera eresia!


4) e arriviamo alla solita IMPOSIZIONE DI PREGHIERE come la questione delle "Orazioni di santa Brigida" le cui Orazioni restano, ma le promesse e L'OBBLIGO dei due o 12 anni, sono state rigettate proprio da Leone XIII, rigetto confermato poi da Pio XII ... Qui il presunto testo IMPONE TRE ANNI .... con una promessa - mai confermata dalla Chiesa - di una indulgenza piena (plenaria) e addirittura la remissione dei peccati.... infine, la salvezza, sarebbe assicurata SOLO fino alla QUARTA GENERAZIONE... e la quinta?? sarà forse condannata? e per quale motivo? E dove sta scritto tutto questo? Gesù, al contrario, è venuto PER TUTTE LE GENERAZIONI FINO ALLA FINE DEI TEMPI… la salvezza non è “un tanto al kilo”… questa salvezza non si misura in quanti Pater, Ave e Gloria avremo recitato, o in quanti anni, ma come le avremo messe in pratica… E COME AVREMO DEBELLATO, combattuto, IL PECCATO IN NOI.


5) Anni fa girava un altro papiro al quale molti diedero peso e gloria... peccato che era un falso, ma molti ancora ci credono!!! Il Papiro - niente meno che - sul presunto matrimonio di Gesù... Tutti gli studiosi di Harvard ci cascarono... qui troverete la storia del falso. Lo citiamo perché, quest'altro "papiro-lettera" HA IL MEDESIMO STILE...


Veniamo ora ad una conclusione (con l’aiuto di Don Mariano Grosso osb):


Giudizio critico sulla Santa Lettera


La Santa Lettera è un documento falso. La sua inattendibilità è dimostrata da diversi motivi che sono i fatti:


1°) Santa Elisabetta d’Ungheria (1207-1231), santa Matilde (1241-1299) e santa Brigida (1303-1373) non furono contemporanee. Quando nacque s. Matilde, s. Elisabetta era già morta e quando venne al mondo s. Brigida, s. Matilde era già nel Regno dei Cieli. Quindi non si spiega come Gesù potesse apparire ad esse nello stesso momento, cioè, mentre essere erano in vita in tempi diversi, e non si spiega come – da nessuna delle tre sante – sia stato mai trovato tra gli scritti, l’importantissima Lettera, “La trascrizione del messaggio”… e nessuna delle tre Sante ne fa menzione e nessuna delle tre Sante la raccomanda ai propri discepoli spirituali.


2°) Di norma, quando Gesù vuole comunicare – ed ha comunicato - notizie particolari sulla sua vita o un messaggio particolare da dare alla Chiesa, sceglie una sola persona adulta, nel tempo in cui vuole manifestarsi (es. s. Margherita Maria Alacoque, s. Caterina Labouré, s. Bernadetta, come la beata Emmerich, o mistici come la Piccarreta, ecc.). Se avvenisse qualcosa di diverso ma vero, la concomitanza si allineerebbe con gli altri mistici o veggenti, in questo caso è dimostrato che nessuna delle tre Sante citate, come neppure i loro confessori o le biografie, ha mai parlato di questo testo, questo è un fatto indiscutibile.


3°) Il testo della presunta “Santa Lettera” non è unico: in qualche versione, il numero delle gocce di sangue versato è di circa 28.000. Se la Santa Lettera fosse stata autentica il numero delle gocce sarebbe stato sempre uguale. Gesù stesso si sarebbe imposto, poi, per l’approvazione della Chiesa come accadde, per esempio, per le Apparizione del Sacro Cuore per cui ci vollero 100 anni prima che la Chiesa di decidesse per una conferma ufficiale ed universale. Infine, anche nel numero dei soldati che condussero Gesù c’è contraddizione nella versione riportata, particolari che sembrerebbero avere poca importanza ma che invece sottolineano una certa schizofrenia nelle tante “presunte” lettere che circolano.


4°) Nella presunta “Santa Lettera” è scritto che san Gregorio Magno (540-604) l’ha approvata: ora, seriamente, fatevi questa domanda, ma come poteva approvarla se egli era morto molti secoli prima delle Sante citate, alle quali Gesù l’avrebbe comunicata?


5°) La quinta promessa è assurda, quanto l’aver citato san Gregorio Magno: ogni persona sarà salvata in base alle sue azioni. Affermare che Gesù salva i parenti di colui (o colei) che recita le preghiere indicate fino alla quarta generazione, significa che Gesù salva tali parenti senza tener conto delle loro azioni??; ma ciò è contro la giustizia divina!


6°) Nel testo riportato è scritto che essa fu approvata dalla S. Sede e dalla S. Inquisizione (ufficio che cambiò il nome di CdF, Congregazione Dottrina della Fede). Si tratta di un’affermazione assurda: Ciò che viene approvato dalla S. Sede non è necessario che venga approvato dalla S. Inquisizione, un’istituzione della S. Sede.


Il sacerdote mons. Giovan Battista Proja, esorcista in S. Giovanni In Laterano, nel suo libro Uomini, diavoli, esorcismi, scrive a proposito della Santa Lettera: “Nessuno crede all’autenticità di lettere di tal genere, eccetto le donnette ignoranti. Ma molti fanno copie e le diffondono a titolo di maggiore sicurezza: Non si sa mai! E così la superstizione dilaga”.


 


Fraternamente CaterinaLD

"Siamo mendicanti e chiediamo agli altri anche le loro idee, come la staffetta della posta che riceve il documento dalle mani di uno e poi corre per darlo ad un altro. Faccio una timida parafrasi delle parole di chi ci ha preceduto nel cammino della fede, per annunciarle ad altri."
(fr. Carlos Alfonso Azpiroz Costa OP
Maestro dell’Ordine)
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:22 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com