A tutti voi che passate da qui: BENVENUTI
Se avete desiderio di capire che cosa insegna la Bibbia che il Magistero della Santa Chiesa, con il Sommo Pontefice ci insegna, questo Gruppo fa per voi. Non siamo "esperti" del settore, ma siamo Laici impegnati nella Chiesa che qui si sono incontrati da diverse parti d'Italia per essere testimoni anche nella rete della Verità che tentiamo di vivere nel quotidiano, come lo stesso amato Giovanni Paolo II suggeriva.
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page

Non ho capito un passo del Vangelo (chiarimenti e approfondimenti sulla Scrittura)

Last Update: 2/26/2018 7:20 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 39,812
Gender: Female
7/14/2010 3:26 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

Ci scrive Claudio 2010 nel Blog sull'osservatorio degli errori catecheteci del Cammino Neocatecumenale:

Mic riporta una frase di Kiko ritenendola una delle più blasfeme.
"Forse che Dio ha bisogno del Sangue del Figlio suo, del suo sacrificio per placarsi? Ma che razza di Dio abbiamo fatto? Siamo arrivati a pensare che Dio placava la sua ira nel sacrificio di Suo Figlio alla maniera degli dei pagani....? "

Ma ???? Non so tu cosa capisci in questa frase di Kiko che hai citato (però me lo dovresti spiegare bene), io ci capisco, ed è quello che s'intende, e cioè che Gesù non è stato sacrificato dagli uomini per placare l'ira di Dio, ma al contrario Dio l'ha inviato a sacrificarsi per la nostra conversione, per la conversione umana.
Dimmi come fai a capire un'altra cosa, diversa da quella che ti ho scritto.

*****************************

Rispondo io, Caterina (nel collegamento sopra al titolo, troverete altre risposte):

C'è un problema di fondo ed è quello di far diventare UNA OPINIONE UNA SORTA DI DOTTRINA O LA SUA APPENDICE...

Gli errori sono molteplici in queste affermazioni:

1) Kiko sbaglia la domanda e l'osservazione;
2) Claudio 2010 per assolvere Kiko ed evitare di dire che l'osservazione è sbagliata, si riprende inserendo una risposta cattolica, ma che non assolve affatto la domanda di Kiko...



SI! Dio aveva bisogno di quel Sangue Divino....aveva bisogno dell'AGNELLO PURO E IMMACOLATO, il perchè lo spiega san Paolo con il NUOVO ADAMO!
Cristo è il Nuovo Adamo
!
L'errore di Kiko sta in quell'aggiungerci:
"PER PLACARE LA SUA IRA"...
ora chiediamoci: quando mai la Chiesa ha insegnato che il Sacrificio di Cristo era per PLACARE L'IRA DI DIO?


Impostare dunque così una catechesi è un errare in partenza ed un falsare la risposta...

La risposta corretta era:
"Scusami Kiko, ma che c'entra l'ira di Dio?"


Quindi non è la Chiesa ad aver fatto di Dio un Padre che aveva bisogno del Sangue del Figlio PER PLACARE LA SUA IRA...
mentre invece la Chiesa ha sempre insegnato che quel SANGUE INNOCENTE ERA NECESSARIO PER SALVARCI...

E' Kiko che imbroglia le carte

Dio Padre semmai in quel Sangue versato e in quel Corpo dionato SI COMPIACE!!!!
lo dice quella Voce che dice davanti a tutti: "Questi è il mio Figlio NEL QUALE MI SONO COMPIACIUTO!"




nessuna ira da placare, MA SOLO PURO COMPIACIMENTO DI UNA DONAZIONE TOTALE A FAVORE DELL'UOMO...
ma quel Sangue puro ERA NECESSARIO!
e resta un mistero che un Dio si grande abbia avuto "bisogno" del Sacrificio del Figlio per salvarci...ma questi sono i fatti, ogni altra SPECULAZIONE rischia di uscire fuori dall'ortodossia!

P.S.

l'IRA DI DIO è ben altra cosa e ben altra situazione che solitamente accompagna tutto l'Antico Testamento per placarsi CON L'AVVENTO DELL'INCARNAZIONE...

Senza dubbio nell'A.T. abbiamo la descrizione di un Dio che perde la pazienza, punisce e ci ripensa (leggasi il Diluvio per esempio); di un Dio che fa a cazzotti con Giacobbe...mentre Gesù si limiterà a cacciare i mercanti dal tempio...e si farà baciare dal traditore...

L'Ira di Dio è palese e tangibile fino all'arrivo del Messia...
è ovvio pertanto, che a voler fare i pignoli, l'Incarnazione di Dio MODIFICA IL SUO RAPPORTO CON L'UOMO...
un Dio che non ingaggia più
gli Eserciti ma da il via alla Chiesa...
un Dio che dice di deporre le armi, ma avverte a Pilato che il potere che ha gli è stato dato dall'Alto, dunque un Dio che legittima L'AUTORITA' DELL'IMPERATORE

Se l'Antico Testamento non viene letto in chiave CRISTOLOGICA E CATTOLICA, sarà difficile comprendere il cambiamento che si legge dal Dio dell'A.T. al Dio INCARNATO....quasi con la tentazione di Marciano di DIVIDERE i due testi solo perchè non si comprende la differenza fra Gesù Cristo e il Padre....e questo povero Spirito Santo usato sempre e sola come forza motrice ma mai come TERZA PERSONA DELLA TRINITA' AVENTE PARTE AI FATTI...


Dal Catechismo Chiesa Cattolica:

1330 Memoriale della passione e della risurrezione del Signore.

Santo sacrificio, perché attualizza l'unico sacrificio di Cristo Salvatore e comprende anche l'offerta della Chiesa; o ancora santo sacrificio della Messa, « sacrificio di lode » (Eb 13,15), (156) sacrificio spirituale, (157) sacrificio puro (158) e santo, poiché porta a compimento e supera tutti i sacrifici dell'Antica Alleanza.

Santa e divina liturgia, perché tutta la liturgia della Chiesa trova il suo centro e la sua più densa espressione nella celebrazione di questo sacramento; è nello stesso senso che lo si chiama pure celebrazione dei santi misteri. Si parla anche del Santissimo Sacramento, in quanto costituisce il sacramento dei sacramenti. Con questo nome si indicano le specie eucaristiche conservate nel tabernacolo.

1336 Il primo annunzio dell'Eucaristia ha provocato una divisione tra i discepoli, così come l'annunzio della passione li ha scandalizzati: « Questo linguaggio è duro; chi può intenderlo? » (Gv 6,60). L'Eucaristia e la croce sono pietre d'inciampo. Si tratta dello stesso mistero, ed esso non cessa di essere occasione di divisione: « Forse anche voi volete andarvene? » (Gv 6,67): questa domanda del Signore continua a risuonare attraverso i secoli, come invito del suo amore a scoprire che è lui solo ad avere « parole di vita eterna » (Gv 6,68) e che accogliere nella fede il dono della sua Eucaristia è accogliere lui stesso.





[Edited by Caterina63 7/14/2010 3:51 PM]
Fraternamente CaterinaLD

"Siamo mendicanti e chiediamo agli altri anche le loro idee, come la staffetta della posta che riceve il documento dalle mani di uno e poi corre per darlo ad un altro. Faccio una timida parafrasi delle parole di chi ci ha preceduto nel cammino della fede, per annunciarle ad altri."
(fr. Carlos Alfonso Azpiroz Costa OP
Maestro dell’Ordine)
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:58 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com