DIFENDERE LA VERA FEDE
printprintFacebook

A tutti voi che passate da qui: BENVENUTI
Se avete desiderio di capire che cosa insegna la Bibbia che il Magistero della Santa Chiesa, con il Sommo Pontefice ci insegna, questo Gruppo fa per voi. Non siamo "esperti" del settore, ma siamo Laici impegnati nella Chiesa che qui si sono incontrati da diverse parti d'Italia per essere testimoni anche nella rete della Verità che tentiamo di vivere nel quotidiano, come lo stesso amato Giovanni Paolo II suggeriva.
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Facebook  

Ospitalità Cattolica alla FSSPX ? SI! e lo auspica anche

Last Update: 3/15/2012 12:58 AM
Author
Print | Email Notification    
ONLINE
Post: 36,600
Gender: Female
10/19/2009 7:33 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

lunedì 19 ottobre 2009

Il vescovo di Lourdes autorizza un confratello della FSSPX a celebrare

Già l'anno scorso, durante il pellegrinaggio annuale della Fraternità, il vescovo di Lourdes e Tarbes, mons. Perrier, aveva concesso ai lefebvriani l'uso della basilica sotterranea intitolata (bella coincidenza) a San Pio X. Ma all'epoca essendo ancora in vigore le scomuniche, la Messa era stata celebrata da un sacerdote della Fraternità ed i quattro vescovi vi avevano semplicemente assistito.

Informa ora un comunicato del sito lefebvriano La Porte Latine che mons. Perrier ha concesso a mons. Tissier de Mallerais di celebrare nella basilica sotterranea la Messa di Cristo Re il prossimo 25 ottobre, nel corso dell'annuale pellegrinaggio.

La comunione si fa anche, e soprattutto, in questo modo: con gesti di comprensione e buona volontà.


*************************************

Davvero un ottima notizia...
la fede smuove le montagne....

Fraternamente CaterinaLD

"Siamo mendicanti e chiediamo agli altri anche le loro idee, come la staffetta della posta che riceve il documento dalle mani di uno e poi corre per darlo ad un altro. Faccio una timida parafrasi delle parole di chi ci ha preceduto nel cammino della fede, per annunciarle ad altri."
(fr. Carlos Alfonso Azpiroz Costa OP
Maestro dell’Ordine)
Bologna-RomaSenza Padroni Quindi Roma...59 pt.9/23/2019 2:38 PM by giove(R)
La Guerra della Domenica Sera - Fabio Fazio vs Barbara D'Urso vs Massimo GilettiAnkie & Friends - L&#...53 pt.9/23/2019 5:26 PM by anklelock89
Jolanda De RienzoIpercaforum45 pt.9/23/2019 12:57 PM by skindeceiver
ONLINE
Post: 36,600
Gender: Female
10/19/2009 9:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote


Suresnes, le 17 octobre 2009

mons. Tissier

Pèlerinage international à Lourdes des 24, 25 et 26 octobre 2009.

La Fraternité Sacerdotale Saint-Pie X est heureuse de vous informer qu'à l'occasion de son pèlerinage international à Lourdes Mgr Bernard Tissier de Mallerais célébrera la messe solennelle pour la fête du Christ-Roi en la Basilique Saint-Pie X le dimanche 25 octobre 2009.

Nous exprimons notre reconnaissance à Mgr Jacques Perrier, évêque de Tarbes et Lourdes, et aux autorités du Sanctuaire pour leur hospitalité et nous les assurons de nos prières.

Abbé Régis de Cacqueray, Supérieur du District de France
Le 17 octobre 2009, en la fête de sainte Marguerite-Marie Alacoque.

http://www.laportelatine.org/district/france/bo/TissierLourdes091025/lourdes091025.php



            il Vescovo di Lourdes che ha dato questa stupenda ospitalità....



Fraternamente CaterinaLD

"Siamo mendicanti e chiediamo agli altri anche le loro idee, come la staffetta della posta che riceve il documento dalle mani di uno e poi corre per darlo ad un altro. Faccio una timida parafrasi delle parole di chi ci ha preceduto nel cammino della fede, per annunciarle ad altri."
(fr. Carlos Alfonso Azpiroz Costa OP
Maestro dell’Ordine)
ONLINE
Post: 36,600
Gender: Female
10/4/2010 5:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

[SM=g1740722] Il miracolo si è ripetuto anche quest'anno.....



I lefebvriani accolti nella cattedrale di Lisieux

Ecco un vescovo di nuova nomina che comincia a comprendere la politica 'della mano tesa' di Benedetto XVI. Altro che il suo collega di Amiens, Bouilleret, che tiene i fedeli all'addiaccio (vedi qui).



Come ogni anno, la Fraternità sacerdotale San Pio X organizza un pellegrinaggio a Lisieux, sulle orme di Santa Teresa del Bambino Gesù e del Santo Volto.

Di solito, questo evento terminava con una messa celebrata all'aperto. Quest'anno, e per la prima volta, la Fraternità ha avuto l'autorizzazione a celebrare la messa nella Cattedrale Saint-Pierre a Lisieux, sabato 2 ottobre alle 16,00.

Mons. Jean-Claude Boulanger si differenzia in tal modo dal suo predecessore, e anche dal clero locale, abitualmente ostile. Egli segue così le raccomandazioni di Benedetto XVI, che aveva detto ai vescovi che "nessuno è di troppo nella Chiesa". Egli adotta lo stesso atteggiamento di benevola accoglienza del suo confratello di Tarbes-Lourdes, che autorizza la celebrazione nella basilica sotterranea di Lourdes in occasione del pellegrinaggio della Fraternità in ottobre.

E' il caso di sottolineare che Mons. Boulanger, non soltanto permette questa celebrazione, ma l'autorizza per di più nella sua cattedrale! E' con gesti simili a questo che la riconciliazione potrà aver luogo.

Fraternamente CaterinaLD

"Siamo mendicanti e chiediamo agli altri anche le loro idee, come la staffetta della posta che riceve il documento dalle mani di uno e poi corre per darlo ad un altro. Faccio una timida parafrasi delle parole di chi ci ha preceduto nel cammino della fede, per annunciarle ad altri."
(fr. Carlos Alfonso Azpiroz Costa OP
Maestro dell’Ordine)
ONLINE
Post: 36,600
Gender: Female
3/15/2012 12:39 AM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

martedì 13 marzo 2012

FRATERNITA' SACERDOTALE SAN PIO X : GRANDE GESTO DI RICONCILIAZIONE ECCLESIALE




Mons. Bonfils, amministratore apostolico della diocesi di Ajaccio fino all'arrivo del nuovo vescovo, ha officiato l'11 marzo scorso e ha conferito la cresima a 19 ragazzi nella cappella della Fraternità San Pio X d'Ajaccio in Corsica. E' la prima volta che un vescovo francese fa un simile gesto. Il Vescovo ha dichiarato che aveva accettato l'offerta di Padre Mercury (il sacerdote della FSSPX responsabile della Corsica), a patto che le famiglie fossero d'accordo.

Padre Mercury è un sacerdote della FSSPX specialista in diritto canonico; famosa è la sua tesi in cui poneva dei limiti all'esercizio della cosiddetta "giurisdizione di supplenza" che la Fraternità invoca - non sempre a proposito - per giustificare le sue scelte e la sua autonomia d'azione. Padre Mercury, coerentemente con quanto ha sempre sostenuto, ha accettato che fosse il Vescovo diocesano a conferire la cresima. In effetti se il Vescovo del luogo si offre per conferire la cresima in rito tradizionale, cosa giustificherebbe l'intervento dei Vescovi della FSSPX ? Si potrebbe ancora invocare la "giurisdizione di supplenza"?

L'attitudine di Padre Mercury non è piaciuta ai vertici della FSSPX; Mons. Fellay ha inviato domenica scorsa l'abbé Nelly, secondo assistente generale della FSSPX ad Ajaccio per spingere le famiglie a rifiutare la procedura e a dire di no al Vescovo locale. L'abbé Nelly ha letto un comunicato che metteva in dubbio l'ortodossia dottrinale di S. Ecc.za Mons. Bonfils invitando quindi a non ricevere la cresima dalle sue mani. Tuttavia i fedeli non hanno seguito le indicazioni dei vertici della FSSPX e hanno voluto essere presenti domenica scorsa per il rito della cresima e la Messa tradizionale officiati dal loro Vescovo. Solo un paio di persone avrebbero obbedito agli ordini di Menzingen, dovrebbero essere cresimati da Mons. Fellay in maggio. La tensione è molto alta in Francia, il gesto ha sconcertato il mondo tradizionalista. Cosa teme la FSSPX ? L'invalidità del rito? Secondo alcuni la FSSPX nutrirebbe dubbi sulla validità del crisma, oltre a rifiutarsi di ricevere i sacramenti dalle mani di un Vescovo dalla dottrina reputata poco cattolica. Il sito ufficiale italiano della FSSPX stamattina alle 10 riportava la notizia con un certo entusiasmo, nelle ore successive la pagina è stata oscurata. La tensione resta altissima nella FSSPX, ma anche a Roma.


P.S. L'informazione che l'abbé Mercury sia da settimane in trattative per farsi incardinare ad Ajaccio o addirittura che già vi sia segretamente incardinato è completamente falsa, smentita dagli interessati e recentemente dallo stesso Mons. Bonfils in un'intervista a " La Croix ". La diffusione di tali notizie false rientra in un tentativo di  screditare il gesto coraggioso dell'abbé Mercury. Il vero motivo del rifiuto delle cresime  di Mons. Bonfils espresso dalle autorità della FSSPX è stato spiegato dall'abbé Nely, su mandato di Mons. Fellay, domenica 4 marzo ad Ajaccio; esso risiede principalmente nel fatto che non si debbano ricevere sacramenti da sacerdoti e vescovi la cui dottrina non è ortodossa. Si veda il comunicato ufficiale di Mons. Fellay, letto nella cappella d'Ajaccio una settimana prima del rito per dissuadere i fedeli dal partecipare al rito.


Fonte: “La Croix



ALLEGATI
1 - Questo pubblicava la FSSPX italiana alle ore 10:00:42 (salvo sopprimere interamente la pagina poche ore dopo):
GESTO STORICO: Per la prima volta, un Vescovo diocesano conferisce la Cresima per la Fraternità San Pio X 

Francia - GESTO STORICO: Per la prima volta, un Vescovo diocesano conferisce la Cresima per la Fraternità San Pio X .

Pubblichiamo la traduzione dell'articolo di Riposte Catholique di oggi 12 marzo 2012 che riporta l'evento. 

Un gesto che scuote tutte le linee e spinge all’ammirazione. Ieri mattina, domenica 11 marzo, Mons. Bonfils, Vescovo della diocesi di Ajaccio, ha visitato la chiesa della Fraternità San Pio X ad Ajaccio (Corsica). Non era una semplice visita di cortesia o di pura diplomazia: non potendo Mons. Fellay recarsi ad Ajaccio per il momento, Mons. Bonfils ha proposto lui stesso di conferire il sacramento della Cresima ai 19 candidati. 

Il presule ha conferito il sacramento nel rito tradizionale, poi ha celebrato la Messa di San Pio V. 





2 – Parole rivolte da Padre Marcury per accogliere Mons. Bonfils, venuto a officiare le cresime:

Monseigneur, 

Au nom des fidèles présents, je vous souhaite la bienvenue dans notre chapelle Saint-Antoine de la Parata. 

Le but essentiel de l'Eglise catholique est de sauver les âmes. Cette fin correspond à la volonté même de Dieu qui est de sauver tous les hommes. 

Pour cela, Jésus a donné à ses Apôtres et aux évêques, leurs successeurs, la mission d'annoncer son Nom dans le monde entier. Cette Église, fondée sur le droit divin, s'est enracinée, dès les premières heures, dans des lieux. C'est l'Église locale, l'Église diocésaine. 

Certes, il peut arriver qu'exceptionnellement, la grâce soit distribuée en dehors des structures juridiques habituelles de l'Église. Mais cet état de fait est toujours éphémère et reste une exception. 

Monseigneur, vous êtes le Souverain de l'Église de Jésus-Christ en Corse. Nous le savons. Nous le croyons. Quand je vous ai informé du projet de Mgr Fellay en mai prochain de venir pour les confirmations, vous m'avez dit que cela était inutile, que vous les feriez vous-même. Vous attendiez ma réaction et j'ai su, à ce moment, que je ne pouvais pas me dérober à cette profession concrète de foi catholique. C'est parce que je crois à l'efficacité de votre pouvoir épiscopal que je ne peux pas vous refuser l'entrée dans cette communauté de fidèles dont je m'occupe depuis 14 ans. 

En retour, votre démarche a été empreinte d'un véritable esprit de miséricorde. Vous voulez assurer, selon votre mission de pasteur, le bien des âmes. Afin d'accomplir ce devoir, vous avez accepté d'affronter, à 82 ans, les critiques et les oppositions de vos diocésains. 

Les remous que cette cérémonie provoque, de part et d'autre, ne nous empêcheront pas de professer sereinement notre Foi dans son intégralité. Nous croyons en l'Église divinement fondée par notre Sauveur et nous vous sommes profondément reconnaissants de nous donner aujourd'hui l'occasion de le manifester publiquement en vous recevant pour une célébration dans le rite traditionnel. Merci, Monseigneur! 



Gesto storico : per la prima volta, un Vescovo diocesano conferisce la Cresima per la Fraternità Sacerdotale San Pio X .


Non mi fido molto del giornale La croix..... si può dare una medesima notizia in modi diversi e far emergere qualcosa rispetto ad altro, persino falsificare certe motivazioni.... lo vediamo con i TG e con i Media in generale: anche quando una notizia è vera sanno cambiarti il fine e lo scopo di un evento....  
Ad ogni modo, visto che la notizia è in se positiva il fatto che la FSSPX italiana abbia tolto la notizia dal sito ufficiale, potrebbe semplicemente significare che al momento si preferisce non usarla  O STRUMENTALIZZARLA per altri scopi.... Wink  
il che sarebbe encomiabile.... se invece La coix ha datto il vero, c'è da stare poco allegri.... ma il gesto in sè, del Vescovo emerito, resta un passo importante che porterà ottimi frutti in futuro... tutto ciò che prepara ad un successo deriva sempre dalla Croce (non da la croix), pensiamo con gioia all'evento e non attacchiamoci al dietro le quinte.... la Quaresima ci aiuti anche a superare queste tentazioni....

[Edited by Caterina63 3/15/2012 12:58 AM]
Fraternamente CaterinaLD

"Siamo mendicanti e chiediamo agli altri anche le loro idee, come la staffetta della posta che riceve il documento dalle mani di uno e poi corre per darlo ad un altro. Faccio una timida parafrasi delle parole di chi ci ha preceduto nel cammino della fede, per annunciarle ad altri."
(fr. Carlos Alfonso Azpiroz Costa OP
Maestro dell’Ordine)
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:41 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com