00 9/16/2009 11:05 PM
                            I SACRAMENTI

IL BATTESIMO


ATTI 16,15 LIDIA…DOPO ESSERE STATA BATTEZZATA INSIEME ALLA SUA FAMIGLIA…

ATTI 16,33 IL CARCERIERE…SUBITO SI FECE BATTEZZARE CON TUTTI I SUOI

1 COR.1,16 (PAOLO)…HO BATTEZZATO LA FAMIGLIA DI STEFANA…

1 COR.15,29 ALTRIMENTI CHE COSA FAREBBERO QUELLI CHE SI FANNO BATTEZZARE PER I MORTI?


LA CRESIMA


ATTI 8,14 PIETRO E GIOVANNI…PREGARONO PER LORO PERCHE’ RICEVESSERO LO SPIRITO SANTO, NON ERA INFATTI SCESO SU NESSUNO DI LORO MA ERANO STATI SOLTANTO BATTEZZATI.

ATTI 19,5 …SI FECERO BATTEZZARE E NON APPENA PAOLO EBBE IMPOSTO LORO LE MANI, SCESE SU DI LORO LO SPIRITO SANTO.


L’EUCARESTIA


MT.26.26 PRENDETE E MANGIATE QUESTO E’ IL MIO CORPO…E’ IL MIO SANGUE…

1COR.11.26 CHIUNQUE IN MODO INDEGNO MANGIA IL PANE O BEVE IL CALICE DEL SIGNORE, SARA’ REO DEL CORPO E DEL SANGUE…

1COR.10.16 IL CALICE…NON E’ FORSE COMUNIONE COL SANGUE DI CRISTO?…TUTTI PARTECIPIAMO INFATTI DELL’UNICO PANE.

1 COR.11,29 ….MANGIA E BEVE UN GIUDIZIO DI CONDANNA, SE NON DISCERNE IL CORPO DEL SIGNORE…PER QUESTO MOLTI SONO MALATI E MUOIONO…


LA CONFESSIONE


GV.20.23 A CHI RIMETTERETE I PECCATI SARANNO RIMESSI, A CHI NON LI RIMETTERETE RESTERANNO NON RIMESSI.

MT 16.18 CIO’ CHE AVRAI LEGATO SULLA TERRA SARA’ LEGATO NEI CIELI, CIO’ CHE SCIOGLIERAI SULLA TERRA SARA’ SCIOLTO IN CIELO

GIAC.5,16 CONFESSATE I VOSTRI PECCATI GLI UNI AGLI ALTRI E PREGATE GLI UNI PER GLI ALTRI

MATT.16,18 …TUTTO CIO’ CHE AVRAI SCIOLTO SULLA TERRA SARA’ SCIOLTO ANCHE IN CIELO.


LA SCELTA DEL CELIBATO E IL SACERDOZIO


MATT. 19,10 ….I DISCEPOLI DISSERO (A GESU’)NON CONVIENE SPOSARSI. EGLI RISPOSE: NON TUTTI POSSONO CAPIRLO MA …A CHI E’ CONCESSO.

1 COR.7,32-34 CHI NON E’ SPOSATO SI PREOCCUPA DELLE COSE DEL SIGNORE, COME POSSA PIACERE AL SIGNORE…CHI NON SI SPOSA FA MEGLIO.

LUCA 12,42 CHI E’DUNQUE L’AMMINISTRATORE FEDELE E SAGGIO, IL PADRONE LO PORRA’ A CAPO DEI SUOI SERVI


UNZIONE DEGLI INFERMI


GIAC. 5,14 CHI E’ MALATO CHIAMI A SE I PRESBITERI DELLA CHIESA E PREGHINO PER LUI, DOPO AVERLO UNTO CON OLIO, NEL NOME DEL SIGNORE.

MARCO 6,13 UNGEVANO D’OLIO MOLTI INFERMI E LI GUARIVANO.