A tutti voi che passate da qui: BENVENUTI
Se avete desiderio di capire che cosa insegna la Bibbia che il Magistero della Santa Chiesa, con il Sommo Pontefice ci insegna, questo Gruppo fa per voi. Non siamo "esperti" del settore, ma siamo Laici impegnati nella Chiesa che qui si sono incontrati da diverse parti d'Italia per essere testimoni anche nella rete della Verità che tentiamo di vivere nel quotidiano, come lo stesso amato Giovanni Paolo II suggeriva.
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page

Leonardo Vitale, Testimone della Fede, pentito e poi ucciso dalla mafia, parla ancora ai giovani oggi

Last Update: 2/25/2010 7:25 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 39,812
Gender: Female
2/25/2010 7:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote

Amici....siamo così  abituati al calendario dei Santi e dei Beati che spesso rischiamo di perderci ulteriori storie del nostro tempo e che tanto hanno da dirci....

Sappiamo bene che il Primo Novembre festeggiamo liturgicamente la Memoria di TUTTI i santi specialmente NON CONOSCIUTI, quelli "anonimi" per noi, ma di certo non al Cuore di Dio e sono "miriadi e miriadi" come dice la stessa Scrittura, miriadi fra beati santi, martiri e, come ci rammentò Giovanni Paolo II nel Giubileo del 2000, anche di TESTIMONI DELLA FEDE.....Fede in chi e in che cosa?

Ve lo vogliamo raccontare attraverso una storia davvero commovente, dolorosa sotto molti aspetti eppure con un finale arricchito proprio da quella Fede in Colui che tutto può cambiare quando l'Uomo, pentito ed afflitto, lascia tutto e si abbandona nelle sue mani, nelle mani di Cristo Signore!

La testimonianza di Leonardo Vitale conduce proprio a questo traguardo: il coronamento di quella giustizia che tanto ci fa soffrire qui sulla terra, è una testimonianza pura e semplice, DI NORMALE QUOTIDIANITA' all'interno di una società corrotta dalla mafia e soffocata dall'ingiustizia.... una storia che vede Leonardo all'inizio coinvolto, come accade per molti giovani oggi, coinvolto nelle maglie della malavita, schiavo del guadagno facile  e di una mentalità completamente contorta e sbagliata.... ma ecco la svolta, quel piccolo seme di BENE che il Divino Creatore ha posto in ogni Uomo, germoglia e pretende la sua parte, spinge Leonardo ad una lotta interiore fino a fargli cadere quel velo di omertà che gli impediva di essere davvero un Uomo LIBERO...

Ma la libertà ha un duro prezzo da pagare, non pesa tanto la libertà quanto il difenderla con ragionevolezza.
Leonardo è così il primo "pentito di mafia", ma ahimè NESSUNO GLI CREDE...
Sembra un paradosso eppure è così: uno mente e tutti gli credono, e se uno dice la verità nessuno gli crede..i veri cattolici, i cristiani ne sanno qualcosa di quanto sia dura questa realtà...qui comincia il vero calvario di Leonardo Vitale....ed è qui che la strada del Cristo si incrocia con quella di Leonardo uniti da un medesimo destino, quello del Calvario per la verità, quello della Passione, quello della Crocifissione....

Luigi Accattoli  nel presentare il volume NUOVI MARTIRI 393 storie cristiane nell’Italia di oggi lascia parlare il cardinale Angelo Comastri che nella Prefazione scrive queste parole:


"...L'iniziativa del Papa Giovanni Paolo vuole un aggiornamento del catalogo dei martiri, perché la Chiesa possa disporre di un "Martirologio contemporaneo" (così lo chiamò nel discorso d'apertura del Concistoro straordinario, il 13 giugno 1994), che dia ragione dei segni di santità e delle testimonianze eroiche donate alla nostra epoca. Egli crede che siano straordinari,.... .. Alberto Dalla Chiesa e della sposa Emanuela Setti Carraro, come lui credente e quanto lui consapevole del rischio, è una scelta solo nostra. E solo nostra è la decisione di considerare martire il primo pentito di mafia Leonardo Vitale: pentito per conversione cristiana e ucciso dalla mafia all'uscita dalla messa. Valorizzare il martirio vuol dire anche esercitarsi a guardare più ampiamente alla vita cristiana, oltre i modelli ricevuti dalla tradizione...."

cliccate qui per il resto del testo

Anche noi allora, da qui, vogliamo VALORIZZARE ed esercitare il nostro sguardo a questa storia per aiutare i giovani a comprendere il valore della vita e a comprendere che ci si può fermare per ridare un senso alla vita quando si sono prese decisioni sbagliate ed incoraggiarli ad uscire dall'omertà.....

Leonardo Vitale  (1941 - 1984)
Nacque a Palermo il 27 giugno 1941 e nel 1960 entrò a far parte della famiglia di Altarello di Baida, comandata dallo zio. Arrestato il 17 agosto 1972 con l'accusa di aver partecipato al sequestro dell'ingegner Cassina, venne scarcerato per insufficienza di prove il 30 marzo 1973.

In seguito ad una conversione cristiana ed alla comprensione di sensi di colpa, si recò spontaneamente dai giudici ai quali confessò di far parte di una potente associazione criminale: Cosa Nostra. La stessa spontaneità di rivelazioni così scottanti, per certi versi allora incredibili, venne valutata come indice di pazzia e pertanto Vitale, dopo essere stato sottoposto a numerose perizie psichiatriche, fu rinchiuso per dieci anni nel manicomio giudiziario di Barcellona Pozzo di Gotto, in provincia di Messina.

 La sua decisione di confessare e raccontare i fatti, lo conduce verso il baratro, in una cella piccolissima, in un manicomio criminale, e poi infine libero, verso le dure leggi della Mafia.
(tratto dal film L'Uomo di vetro del 2007 che narra la sua storia)
Il film di Incerti è un viaggio verso la disperazione, di un uomo che scopre la vita nel momento in cui si libera di ciò che lo rendeva schiavo, pur sapendo di andare incontro a morte certa.

Sul merito delle sue rivelazioni non venne mai avviata alcuna indagine. Una conferma indiretta della loro veridicità si ebbe invece il 2 dicembre 1984. Solamente due mesi dopo essere tornato in libertà, all'uscita dalla messa domenicale, il primo pentito della storia della mafia venne ucciso. Il suo omicidio doveva costituire un monito per quei mafiosi che, come Buscetta e Contorno, stavano in quei mesi collaborando con la magistratura palermitana. A molti anni di distanza i collaboratori di giustizia più importanti confermarono le sue
accuse.

Vi lasciamo con la lettura del sito ufficiale di Leonardo Vitale e che ci auguriamo diventi davvero un esempio per i tanti giovani e meno giovani di oggi coinvolti nell'illegalità, un esempio ed un aiuto concreto a ritrovare quella vera libertà per la quale siamo stati creati....

CLICCATE QUI: SITO UFFICIALE DEDICATO A LEONARDO VITALE DAL CUGINO Francesco Paolo Vitale



        
Fraternamente CaterinaLD

"Siamo mendicanti e chiediamo agli altri anche le loro idee, come la staffetta della posta che riceve il documento dalle mani di uno e poi corre per darlo ad un altro. Faccio una timida parafrasi delle parole di chi ci ha preceduto nel cammino della fede, per annunciarle ad altri."
(fr. Carlos Alfonso Azpiroz Costa OP
Maestro dell’Ordine)
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:25 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com